LOGOANTONELLO

Pr vista articlevista article
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Indice articoli

"L'ordine bioetnico delle somiglianze", da cui scatta 'l'assoluto fisiognomico" : sono espressioni che immediatamente ci collegano ai personaggi d'Anto­nello. Anche ai santi. Anche alle Madonne.
Il giuoco delle somiglianze è in Sicilia uno scan­daglio delicato e sensibilissimo, uno strumento di co­noscenza. A chi somiglia il bambino appena nato? A chi il socio, il vicino di casa, il compagno di viag­gio? A chi la Madonna che è sull'altare, il Pantocrator di Monreale, il mostro di villa Palogonia? Non c'è ordine senza le somiglianze, non c'è conoscenza, non c'è giudizio. I ritratti di Antonello <somigliano' ; sono l'idea stessa, l'archè, della somiglianza. A ciascuno si possono adattare tutte le definizioni che sono state date dei siciliani, da Cicerone a Tomasi di Lampe­dusa : sono chiusi sospettosi sofisti; amano contrad­dirsi e contraddire, complicare le cose con l'astuzia e risolverle con secco intelletto; sono sensuali avidi vio­lenti, tesi al possesso della donna e della roba, ma in ogni loro pensiero è annidata accettata vagheggiata la morte.
A chi somiglia l'ignoto del Museo Mandralisca? Al mafioso della campagna e a quello dei quartieri alti, al deputato che siede sui banchi della destra e a quello che siede sui banchi della sinistra, al con­. tadino e al principe del foro ; somiglia a chi scrive questa nota (ci è stato detto); e certamente somiglia ad Antonello. E provatevi a stabilire la condizione sociale e la particolare umanità del personaggio. Im­possibile. È un nobile o un plebeo? Un notaro o un contadino? Un uomo onesto o un gaglioffo? Un pit­tore un poeta un sicario?
Somiglia', ecco tutto.

Stampa Email

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account