LOGOANTONELLO

Pr vista articlevista article

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Indice articoli

Antonello da Messina visto da Leonardo Sciascia

da "L'opera completa di Antonello da Messina"  CLASSICI DELL'ARTE  - RIZZOLI EDITORE MILAMO 1966.


 

 

 "E, stato pochi mesi a Messina, se n'andò a Vi­nezia ; dove, per essere persona molto dedita a' pia­ceri e tutta venerea, si risolvé abitar sempre e quivi finire la sua vita, dove aveva trovato un modo di vivere appunto secondo il suo gusto". Così il Vasari di Antonello da Messina che torna "per riveder la sua patria" dopo un viaggio in Italia e nelle Fiandre. E viene la tentazione di cercare riscontro a questa "persona molto dedita a' piaceri e tutta venerea", alla distanza di cinque secoli, nei personaggi di Bran­cati, in tutti quei personaggi che pensano " sempre a una cosa, a una sola cosa, a quella!", e più precisa­mente a quelli del Don Giovanni in Sicilia: "Ma il verme dei viaggi era entrato nei loro cervelli, e non smetteva di roderli ... Anche il piacere di restare a letto, dopo essersi svegliati dal sonno pomeridiano, e di sprdondare gli occhi nel buio, ignorando se si guardi lontano o vicino, era guastato dal pensiero che, in quel preciso momento, i caffè di via Veneto si riempivano di donne" ; e Scannapieco che da Abba­zia scrive agli amici del suo desiderio di essere se­polto in quella spiaggia, "in modo che mi passino sopra le più belle donne del mondo !", e tornato a Catania riempie tutto un inverno di sospiri per Ab­bazia.

Stampa Email

Don't have an account yet? Register Now!

Sign in to your account